Siamo arrivati alla villa Affari puliti, che si trova a Campolongo Maggiore. Per prima cosa ci siamo conosciuti meglio attraverso dei giochi nel giardino della villa, poi tutti insieme abbiamo stabilito delle regole per la convivenza tra di noi.  Nel tardo pomeriggio abbiamo preso confidenza con lo spazio con la consapevolezza di trovarci in luogo che è appartenuto ad un boss mafioso a cui è stato confiscato. Prima di cena ci siamo spostati al campo sportivo dove alloggiamo , “molto comodamente”, e dove i volontari dello SPI Cgil  rovinano tutti i nostri buoni propositi di dieta con piatti deliziosi. Dopo cena abbiamo discusso, assieme ai coordinatori, le regole da noi proposte nel pomeriggio aggiungendone alcune. Inoltre abbiamo stabilito i turni di aiuto allo SPI e infine siamo andati a letto. 

2 settembre 2018

Alla Villa Affari puliti abbiamo incontrato referenti di varie associazioni, in particolare un’amabile signora di nome Angiola Tiboni che ci ha introdotti a quello che è lo SPI Cgil. La signora Chiara  Biasuzzi ci ha illustrato invece il lavoro svolto da Libera miranese in questi anni e ci ha caldamente invitati ai prossimi incontri che si terranno in regione. È stato molto interessante capire quanto il Veneto si interessi alla legalità. Successivamente siamo tornati alla base dove abbiamo pranzato. Dopo una breve pausa il nostro coordinatore Francesco, attraverso un gioco di ruoli ci ha fatti immedesimare in come agisce la mafia. Questo tipo di esperienza ci ha permesso di imparare molto e divertirci altrettanto.

3 settembre 2018

Siamo tornati in villa Affari puliti dove ci attendeva un ex parlamentare e già membro della Commissione Parlamentare Antimafia Alessandro Naccarato, uno dei maggiori esperti della mafia in Veneto; attraverso questo incontro siamo venuti a conoscenza della situazione attuale nel nord-est. Abbiamo parlato in particolare dei beni confiscati alle mafie, del fatto che la nostra sia –sì – una mafia “autoctona”, ma che la regione Veneto sia collegata alle mafie del sud. Siamo tornati al campo e dopo aver cenato, abbiamo assistito ad un particolare show realizzato dal mitico Tony. Infine siamo andati a letto. A domani caro Diario!

3 settembre 2018

Oggi ci siamo divisi in laboratori per continuare la preparazione della festa di giovedì. Il gruppo manuale si è dilettato nel montaggio del palco e nella pulizia del campo da tennis. Il gruppo teatrale, sotto la superba direzione di Roberto Caruso coadiuvato da Lolli , sta facendo sfigurare i più celebri attori di Hollywood, preparando lo spettacolo. Lo stupefacente gruppo artistico si sta preoccupando di testimoniare attraverso dei video e questo diario l’esperienza che stiamo vivendo al campo e sta realizzando dei progetti artistici da esporre alla festa di giovedì e dopo in Villa. Abbiamo poi invitato gli abitanti di Campolongo alla festa, conoscendo anche i più remoti angoli del paese. Successivamente abbiamo preso parte a una conferenza tenuta da Libera e abbiamo passato la serata al circolo di Bojon facendo alcuni divertenti giochi. A domani caro Diario. P.S. felini in vista. 

4 settembre 2018

Oggi abbiamo conosciuto il segretario della Camera del Lavoro di Venezia Enrico Piron che, attraverso un’interessante conferenza, ci ha illustrato con grande precisione i diritti fondamentali del lavoratore ponendo attenzione sulla sicurezza sul lavoro. Tornati al campo abbiamo preso parte ad un incontro riguardante il cyber bullismo tenuto da un poliziotto proveniente da Mestre. Tramite avvincenti esempi ci ha permesso di comprendere quanto possa essere pericolosa la rete. Poi ci siamo recati al Tiger Experience, per vivere una emozionante esperienza con i grandi felini! Successivamente ci siamo diretti a fare merenda presso Villa Sollievo, altro bene confiscato alla mafia del Brenta. Abbiamo scelto di rimanere al campo per la serata per fare il punto della situazione, ma soprattutto, per essere tesserarci all’Arci. A domani. 

5 settembre 2018

Ieri, presso Villa Affari puliti, si è tenuta un’emozionante festa, che si è aperta verso le 20 con l’esibizione del gruppo di teatro nel  garage della villa ed è stata estremamente significativa poiché affrontava il tema delle migrazioni sempre più  complicate a causa della burocrazia. Successivamente si sono esibite la band dei “The Longfields” e  “Molleggiato 2”. Intorno alla mezzanotte abbiamo lanciato delle lanterne, creando un’atmosfera magica. La serata si è conclusa con una “doccia” dal cielo.

7 settembre 2018

Dopo esserci svegliati, quasi all’alba, ci siamo  recati a Venezia in treno. Dopo una lunga passeggiata sotto la pioggia siamo giunti al palazzo Ferro Fini, sede  del Consiglio Regionale del Veneto, dove si è svolta una conferenza presieduta da Bruno Pigozzo e Francesca Zottis  del Consiglio regionale del Veneto, Maurizio Dianese di Affari Puliti,  Danilo Toccane della segreteria Spi – Cgil del Veneto, Roberto Tommasi di  Libera Veneto, Claudia Rutka di Uisp Veneto e Davide Vecchiato con  Francesco Trotta. Concluso l’incontro siamo tornati a Campolongo dove abbiamo partecipato ad un meeting con il segretario nazionale dello  SPI CGIL Ivan Pedretti e con il gruppo dirigente composto da Angiola Tiboni ed Elena Di Gregorio.

7 settembre 2018

Il gruppo artistico ha quasi terminato di scrivere i diari,mentre il gruppo manuale, coadiuvato dal gruppo teatrale, si è dilettato a pitturare e pulire la villa. Nel pomeriggio ci siamo diretti  presso lo Sporting Monteverdi di Liettoli per un’avvincente partita di pallavolo, conclusasi con un delizioso gelato  e tante foto con Claudia Rutka della Uisp Veneto. Tornati alla base, abbiamo gustato un ottimo  aperitivo con Carlo, uno dei componenti della Rete degli studenti medi, che ci ha spiegato di cosa si occupa il  suo progetto. Dopo la cena abbiamo partecipato ad un gioco di cittadinanza attivo  proposto da Chicco, in cui abbiamo potuto comprendere ulteriormente quanto la mafia possa essere presente nella  nostra società. A notte tarda un gruppo di noi ha fatto un veloce  spuntino con dell’ottima Nocciolotta e della crostata. Infine siamo caduti in un sonno profondo.

8 settembre 2018

Nell’ultimo giorno della nostra avventura, abbiamo salutato con un velo di malinconia i membri dello SPI e di Arci con i quali abbiamo condiviso  l’intera settimana. Subito dopo ci siamo incamminati verso villa Affari Puliti, per essere  raggiunti di lì a breve dai nostri familiari e ritornare alla nostra quotidianità, dopo esserci salutati tutti  con grande dispiacere. In questa settimana ognuno di noi ha fatto molte scoperte, tanto dal  punto di vista culturale quanto da quello umano. Abbiamo avuto l’opportunità di conoscere la ex villa di Felice Maniero e della madre, ora confiscata e di proprietà del Comune  di Campolongo M., di comprendere come la mafia lavori all’interno della società e di capire il  valore delle istituzioni. Abbiamo avuto il privilegio di metterci in gioco a 360°  con noi stessi e con tutti gli altri compagni, scoprendo qualcosa in più sul  nostro conto e su alcune realtà differenti dalle nostre.  

9 settembre 2018